Con la terracotta J.M. Alberto Paronelli ha riprodotto innumerevoli idoli Maya e Incas. In molti di essi ha introdotto nell’impasto le sostanze inebrianti usate durante i sacrifici. Non si contano anche le sculture con soggetti mistici che lo hanno appassionato fin da ragazzo.