J.M. Alberto Paronelli, oltre che collezionista e restauratore, è stato anche abile pittore, scultore, decoratore, calligrafo e ceramista.
Per parecchi anni ha riprodotto su piatti di porcellana la storia della pipa come pure storie e documenti religiosi, poesie e prose in argomento, in molte lingue antiche e moderne nonché dialetti. Tali miniature sono tutte datate e firmate, eseguite con penna d’oca o pennini speciali e cotte al forno (muffola).